Per informazioni +39 02 5656 8574
sede legale liftern

SEDE LEGALE

Via Giuseppe Castiglioni 1
21052 Busto Arsizio

E: info@liftern.it
P: +39 02 5656 8574

sede operativa liftern

SEDE OPERATIVA

Via Pietro Nenni 5
20010 Bernate Ticino

E: customerservice@liftern.it
P: +39 02 5656 8574

Per informazioni +39 02 5656 8574

Dubai

Burj Khalifa, Dubai

Ascensori più veloci, alti e suggestivi

eventi, Senza categoria

Curiosità nel mondo

Il Burj Khalifa di Dubai è il grattacielo più alto del mondo, ben 830 metri.
Burj Khalifa, Dubai

Il primo ascensore dedicato al trasporto di persone venne realizzato da Elisha Otis nel 1857 a New York. Venne costruito su cinque piani e la sua velocità era di 12 metri al minuto.

Oggi, 165 anni dopo, l’ascensore più veloce al mondo viaggia a 72 km/h, ossia 20 metri al secondo, e si tratta del Guangzhou CTF Finance Centre in Cina. Quest’ultimo ha 111 piani, raggiunge un’altezza di 530 metri ed è considerato un ascensore razzo caratterizzato da un motore a magneti. 

Per quanto riguarda gli ascensori più alti del mondo con un’altezza pari a 830 metri, il Burj Khalifa di Dubai si aggiudica il primo posto e impiega solo 1 minuto e 24 secondi per il raggiungimento dell’ultimo piano.

Per la realizzazione di questo grattacelo ci sono voluti sei anni e 1,5 miliardi di dollari; fu inaugurato nel 2010 ed ha raggiunto molteplici primati tra cui quello di essere l’edificio con più piani al mondo, composto da ben 163 piani.

Con 128 piani e 632 metri di altezza, la Shangai Tower, si aggiudica il secondo posto. È considerata l’edificio più alto della Cina e raggiunge una velocità di 69 km/h.

Il Taipei 101 è considerato uno degli ascensori più alti del mondo, ben 508 metri.
Taipei 101, Taiwan

Al terzo posto il Taipei 101 realizzato dalla Toshiba è considerato uno degli ascensori più alti al mondo con un’altezza pari a 508 metri e che impiega circa 30 secondi per raggiungere la cima.

Quando si parla di ascensori spettacolari, tra i primi da non perdersi c’è l’ascensore Bailong in Cina e lAquaDom a Berlino.

Il primo, anche conosciuto come l’ascensore dei Cento Draghi, si trova nello Zhangjiajie National Forest Park nell’Hunan, in Cina.

È famoso per essere l’ascensore esterno più alto al mondo, precisamente raggiunge i 326 metri, è in vetro ed è costruito su una scogliera. Il Bailong offre una vista mozzafiato sul famoso parco naturale cinese.

Per finire, il secondo ascensore che si differenzia per la sua spiccata originalità, si trova all’interno dell’AquaDom, l’acquario cilindrico di Berlino. Quest’ ascensore a vetrate permette ai visitatori di osservare da vicino la fauna dell’acquario, spostandosi anche nelle zone più profonde.

Read more

Ascensori spaziali: il futuro si avvicina

eventi

Curiosità nel mondo


Sebbene un ascensore spaziale ci può sembrare una realtà lontana ed irrealizzabile, alcuni scienziati stanno sviluppando un progetto per questa impresa quasi impossibile.

L’idea di un ascensore spaziale risale al 1895 e ha come obbiettivo quello di facilitare i viaggi nello spazio.

I ricercatori visionari affermano che per la realizzazione di tale ascensore sono richiesti materiali che al momento non sono disponibili: flessibili ed estremamente forti necessari per la costruzione di migliaia di km di corda.

"Museo del Futuro", Dubai.
“Museo del Futuro”, Dubai.

Attualmente questa idea rimane impraticabile, tuttavia, il nuovo Museo del Futuro di Dubai presenta al suo interno un ascensore che, richiamando la cabina di una navicella spaziale, simbolizza il trasporto dei visitatori da Dubai allo spazio.




Il “Museo del Futuro” di Dubai è stato inaugurato il 22 Febbraio 2022 e si presenta come una struttura a forma di occhio caratterizzata da 7 piani senza impalcature e con un’altezza di 77 metri.

Questo edificio è l’esempio di come il progredire della tecnologia sta permettendo la costruzione di edifici unici al mondo che sfruttano la robotica e prestano un’attenzione particolare alla sostenibilità.

“Il futuro appartiene a coloro che possono immaginarlo, progettarlo e realizzarlo. Non è qualcosa che si aspetta, ma che si crea”

Questa è una delle citazioni arabe con cui l’opera architettonica “Museo del Futuro” è decorata che sottolinea l’importanza per il progresso e per l’innovazione. 

Read more